Il Sole è tornato!

14 marzo 2017

soleAvete presente quando arriva la prima giornata di vera primavera dopo i lunghi mesi invernali, ed il sole torna a splendere alto in cielo riscaldandoci nuovamente le ossa con i suoi potenti raggi luminosi?
Ecco, oggi è esattamente così che si sentono gli assidui lettori del Sole 24 Ore come me!

Dopo un “inverno” durato 3 giorni, a causa dello sciopero contro la governance e gli scandali economico/finanziari dell’editore, finalmente torna la primavera, ed il Sole 24 Ore riprende a pubblicare notizie. Prima sul sito (oggi, martedì 14 marzo), e poi in edicola (domani, mercoledì 15).

Da questo “inverno” l’editore ne esce demolito. Tra problemi finanziari, indagini giudiziarie, presunti illeciti, informazioni errate, numeri gonfiati, e diverse ipotesi di reato, la governance del giornale ha dimostrato di fare acqua da tutte le parti. La parola “scandalo” suona addirittura come un eufemismo di fronte al vero e proprio macello che pare sia accaduto! Nulla del genere era mai successo in Italia negli ultimi decenni ad una testata giornalistica di tale livello e diffusione. Follia pura. Vergogna. Schifo totale.

Ma la redazione ha resistito! L’autorevolezza dei giornalisti, seri e preparati, che lavorano per la testata non credo abbia subito danni. Il loro comportamento durante lo scandalo è stato esemplare: si sono tirati indietro in blocco per dimostrare che loro non c’entravano nulla con questo schifo, e non volevano in alcun modo averci a che fare. O lo schifo, o i giornalisti: tertium non datur!

Ora però i problemi non sono finiti, e non si sa nemmeno se si sarà in grado di risolverli. Ma almeno i giornalisti potranno tornare al loro lavoro, che in fondo per un giornale è l’unica cosa che conta davvero (oltre alle entrate 😉).
Perchè il compito dei giornali è informare, e trovare un modo per farlo finanziando le spese e remunerando i lavoratori. Sì, sembra tanto semplice, ma al giorno d’oggi non lo è affatto!

Senza i giornali (ovvero i giornalisti) che informano, i cittadini sarebbero solo una massa informe di ignoranti in grado di essere manipolati a piacimento da chi ha il potere di farlo. Certo, in Italia in realtà sono pochi i cittadini che si informano leggendo, ma perlomeno qualcuno c’è. E se questi cittadini informati possono esserci è solo grazie ai giornalisti competenti e preparati che sanno fare il loro lavoro e lo fanno bene.

Le testate come Il Sole 24 Ore pertanto sono essenziali per garantire diffusione al lavoro di informazione fatto dai giornalisti, perchè senza di esse la diffusione delle notizie sarebbe ancora più limitata. Quindi i giornalisti da soli non bastano: servono anche le testate nazionali a grande diffusione, ed è per questo che Il Sole 24 Ore è patrimonio nazionale! (Come del resto lo sono anche tutte le altre testate giornalistiche nazionali a grande diffusione).

Rivolgo quindi un appello alla redazione, e all’editore: trovate un modo per tornare a lavorare INSIEME ad un #Solenuovo, in modo da dimostrare che il macello è finito, e che il giornale si merita il paese tanto quanto il paese si merita il giornale. L’italia sarebbe un paese molto, molto più buio senza il “suo” Sole!

D’altronde nel ‘700 si usava dire che il pensiero deve “illuminare” la mente degli uomini, che altrimenti sarebbe ottenebrata dall’ignoranza e dalla superstizione. Quale miglior luce di quella del Sole può farlo?

Commenti