Arriva l’Intelligenza Artificiale per costruire il proprio sito web semplicemente rispondendo a qualche domanda

28 settembre 2017

Quello di cui sto per parlarvi è realtà, e non fantascienza! Avete presente l’Intelligenza Artificale? Ebbene Wix, il noto portale che consente di crearsi un sito internet gratis, ha appena messo a punto un sistema che consente crearsi un sito web semplicemente rispondendo a qualche domanda!

In poche parole è sufficiente collegarsi all’ADI site builder ed iniziare a rispondere alle domande che la piattaforma pone. Appena terminato, l’ADI di Wix (Artificial Design Intelligence) creerà il vostro sito web, compreso di immagini e video. A quel punto potrete modificarlo aggiungendo testi, informazioni, sezioni, cambiando la grafica, eccetera (come potete vedere nel video seguente ).

Praticamente in pochissimi minuti si può essere online con il proprio sito nuovo! Certo, non è un buon sistema per creare un sito strutturato, o un portale, e non c’è possibilità di inserire funzionalità particolari e personalizzate, ma è rapido, facile e… bello. Insomma un buon modo per crearsi alla svelta un sito vetrina.

L’algoritmo di ADI di Wix è puramente informatico,  ma i risultati sono tutt’altro che robotici. Rende possibile a chiunque creare siti web unici, istantaneamente, con il tipico “bel” design dei siti realizzati con Wix. L’ADI, grazie alle domande rivolte all’utente, cerca di “apprendere” le esigenze specifiche della persona e, scegliendo tra miliardi di combinazioni, propone un sito web unico, dinamico e robusto in pochi minuti (non ci sono due siti identici creati con questo modo).

Questa potrebbe essere davvero una nuova frontiera per la creazione dei cosiddetti “siti vetrina” (ovvero senza funzionalità personalizzate o particolari), perchè unisce la possibilità di fare tutto da sè, in modo semplice e veloce, all’unicità del risultato finale. E soprattutto sgrava l’utente da tutto il lavoro di scelta e creazione della grafica che spesso richiede parecchio tempo e un po’ di competenza grafica.

Ovviamente per ciò che concerne i siti web più strutturati (i portali, i siti di ecommerce, quelli con grafica disegnata, quelli con particolari esigenze di SEO, quelli che devono offrire servizi, eccetera) la soluzione migliore resta quella di affidarsi ad una web-agency che realizzi il sito secondo le richieste del cliente, sfruttando al meglio tutte le innumerevoli risorse che si possono oramai trovare online (CMS, plugin, codici precompilati, eccetera), ma per i semplici siti vetrina questa potrebbe davvero essere una svolta.
Anche perchè essendo Wix gratuito chiunque può provare questo sistema per vedere se risponde alle proprie esigenze oppure no. Infatti è talmente semplice mettersi a creare un sito web in questo modo che vale davvero la pena provarci.

C’è tuttavia un avvertimento che è necessario specificare: chi avesse la necessità di avere al momento solo un sito vetrina ma pensasse già in futuro di farlo evolvere, ad esempio aggiungendo funzionalità personalizzate (come ad esempio la fornitura di servizi online all’utente) o aggiungendo un ecommerce, farebbe bene a valutare fin da subito la soluzione a cui accennavo prima (ovvero affidarsi ad una web-agency), perchè le funzionalità di una piattaforma come Wix sono limitate, non è possibile aggiungerne di personalizzate, e soprattutto non è compatibile con eventuali altre piattaforme. Pertanto se si avessero le necessità di cui sopra si dovrebbe rifare tutto daccapo.

In realtà però a dire il vero sono pochissime le persone che hanno realmente questo genere di esigenza: la stragrande maggioranza dei siti web sono semplici siti vetrina, che servono fondamentalmente come “biglietto da visita online” per essere trovati se qualcuno li cerca. Infatti lo sviluppo di un sito con maggiori funzionalità non è cosa da poco: bisogna progettarlo bene, in modo da realizzarlo bene, e soprattutto conviene evitare di sovrainvestire per creare siti web con funzionalità che poi magari non vengono apprezzate o utilizzate dagli utenti del medesimo.
Al giorno d’oggi infatti la concorrenza online è molto elevata, e se vi viene un’idea… è assolutamente possibile che qualcuno l’abbia già avuta. Pertanto investire cifre consistenti ha senso solo nel momento in cui si ha un’idea abbastanza precisa di come sfruttarle. Chi invece muove i suoi “primi passi” online molto difficilmente ha, o può avere, un’idea tanto precisa di come poter sfruttare realmente un proprio sito web. Quindi non è affatto strano che spesso si parta solo con un semplice sito vetrina, e che si tenda ad investirci il meno possibile.

Ovviamente se si opta per questa ultima opzione non ci si deve attendere grossi risultati: il sito sarà online, magari sarà anche bello, ma di per sè non attrarrà probabilmente grande traffico (anzi…). Tuttavia è un modo semplice, rapido e decisamente “indolore” di partire: basta avere la voglia ed il tempo da dedicarci.
Come dico spesso infatti conviene “farsi un po’ le ossa” online prima di decidere di lanciarsi alla grande in progetti con grandi ambizioni, perchè quasi sempre l’idea che si ha di un sito web dall’esterno (ovvero come meri utenti) è molto distante dalla realtà e terribilmente superficiale. Chi non si è “sporcato le mani” con la realizzazione di un sito web (e soprattutto le relative inevitabili attività di webmarketing) in realtà probabilmente non ha la più pallida idea nemmeno di cosa sia! 

Commenti