Fare un sito web simile a eBay

27 giugno 2012

ebayMi capita molto spesso che qualcuno mi chieda: “voglio un sito come eBay“. Ebbene, voglio chiarirlo una volta per tutte: eBay NON è un “sitarello” che si copia con qualche centinaio di euro…

Il fatto che usandolo sembra essere piuttosto semplice significa solo che chi lo ha realizzato è riuscito a renderne semplice l’utilizzo, ma “sotto il cofano” in realtà nasconde centinaia di migliaia di righe di codice (forse anche più di 1 milione) scritte a mano da una schiera di sviluppatori!

Replicare un sito come eBay richiede pertanto un investimento colossale. Anche farne una versione per così dire “ridotta” richiede un budget molto elevato (nell’ordine di decine e decine di migliaia di euro, come minimo). Inoltre non basta creare un sito simile per farlo funzionare, ma bisogna poi promuoverlo… in genere per progetti come questo è buona norma pensare di dover investire in pubblicità una cifra di 3 o 4 volte superiore a quella investita per realizzarlo.

Ma in realtà spesso chi mi rivolge questa domanda non ha in mente un sito esattamente come eBay. Infatti l’obiettivo di eBay è quello di creare un immenso mercato globale per la compravendita di oggetti o servizi online, mentre chi mi rivolge questa domanda spesso ha ambizioni molto più contenute (anche perchè creare un mercato globale online è piuttosto ovvio che abbia costi elevatissimi).

In altre parole molto spesso si tratta di un equivoco, dovuto ad una conoscenza non particolarmente approfondita di eBay. Nella maggior parte dei casi infatti chi mi chiede “un sito simile a eBay” in testa ha semplicemente un sito di ecommerce sul quale le persone possano liberamente mettere in vendita i propri prodotti. Questo obiettivo è molto più semplice rispetto alla vera replica di eBay, e a dire il vero con eBay non c’entra quasi nulla (se non in maniera molto, molto superficiale). Anzi a livello progettuale è proprio un’altra cosa.

Come si crea un sito di ecommerce che consenta ai visitatori di mettere in vendita i loro prodotti? Beh, c’è da scrivere del codice, ma non serve un budget stratosferico… Tuttavia c’è una altro grosso, grossissimi problema: come convincere i visitatori a mettere in vendita prodotti interessanti, ed a buon prezzo, in modo che poi vengano comprati? Perchè un progetto del genere, per funzionare, ha bisogno di un catalogo estremamente ampio, con migliaia e migliaia di prodotti a prezzi competitivi.

Quindi se da un lato un progetto come questo non comporta particolari problematiche tecniche (ribadendo che non si tratta di replicare eBay, ma di fare un progetto di ecommerce con “user generated content”), dall’altro lato invece ci sono molte problematiche che riguardano la promozione. Infatti la mera pubblicazione online di un sito come questo non porta in genere ad alcun risultato. Infatti le persone quasi sicuramente continueranno a preferire di mettere i loro prodotti in vendita su eBay…

Pertanto la chiave del successo di un progetto simile sta nel riuscire a convincere moltissime persone a mettere in vendita i loro prodotti sul vostro sito (con “moltissime” intendo molte migliaia)! E questo, ve lo posso assicurare, è proprio difficile.

Di fatto torniamo al discorso di prima: serve budget, molto budget. Non tanto per la realizzazione del sito (con qualche migliaio di euro ve la cavate), ma soprattutto per la promozione, perchè temo che per questo tipo di attività il budget necessario potrebbe essere di svariate decine di migliaia di euro.

Quindi se avete in testa di fare un sito come eBay… lasciate perdere. C’è già eBay, e se vi mettete a concorrere con un colosso simile semplicemente vi schiaccerà! Cercate qualche idea più originale, più “forte” e di impatto, e, soprattutto, fate molta attenzione all’inevitabile lavoro di comunicazione che andrà fatto dopo aver pubblicato il sito, perchè è qui che potrete fare davvero la differenza in progetti simili.

Commenti