Categorie
Segnalazioni

Il cloud storage "fatto in casa"

Il “cloud” non è nient’altro che la possibilità di avere un grosso spazio su un disco accessibile via Internet per salvare files, documenti, musica, video, eccetera.

Il vantaggio è quello di avere l’intero proprio archivio digitale sempre accessibile online ovunque e con qualsiasi dispositivo.

Lo svantaggio è che i principali provider di questo servizio (i più noti sono iCloud, di Apple, Google Drive, di Google, e Dropbox) mettono a disposizione gratuitamente solo uno spazio abbastanza limitato, ed hanno costi molto crescenti con il crescere della dimensione di quello spazio. Se ad esempio si vuole avere un archivio digitale online con uno spazio adeguato ad archiviare molti file (magari anche audio-video), ad esempio 100 GB, i costi iniziano ad essere importanti. Se poi si vuole avere l’intero proprio archivio digitale online (ad esempio 500 GB) i costi possono farsi anche proibitivi.

La soluzione? Farsi un cloud “in casa”. Infatti non è poi così difficile: è sufficiente disporre di una buona connessione ad Internet, e di apparati appositamente configurati per permettere di archiviare grosse moli di dati e renderli accessibili in sicurezza online.

Se siete interessati a questa soluzione (che non è affatto complessa, ma rimane comunque delicata per questioni di sicurezza) contattatemi in privato: vi fornirò tutte le informazioni utili per farvi un vostro cloud storage delle dimensioni che volete, in tutta sicurezza, ed a costi molto contenuti.

 

Commenti