Il sito è lento? Ecco cosa controllare…

27 Marzo 2015

A volte, dopo un po’ di tempo, i siti web diventano lenti. Una delle possibili cause, spesso misconosciute, sono le immagini! Ora vi spiego come capire se il vostro sito soffre di questo problema, e come risolvere.

Sia chiaro: questa NON è l’unica causa di lentezza dei siti (ce ne possono essere centinaia, tutte diverse tra loro), ma è una delle più diffuse. Infatti spesso non si fa abbastanza attenzione a quante immagini si caricano, e alla loro dimensione, e dopo un po’ di tempo si finisce per averne caricate troppe, o averne caricate di troppo pesanti.

Per prima cosa dovete misurare in modo oggettivo la velocità del sito web (in modo che non dipenda ad esempio dalla vostra connessione, o dal vostro computer, ma esclusivamente dal sito): per farlo vi consiglio due strumenti gratuiti, ovvero GTmetrix.com e Google PageSpeed Insigths. Mi raccomando: fare la misurazione con entrambi gli strumenti, e non limitatevi a misurare la home page (questi strumenti infatti non misurano la velocità di tutto il sito, ma solo della pagina a cui corrisponde l’indirizzo url che inserite).

In particolare leggete cosa vi dice GTmetrix riguardo la dimensione totale della pagina (il “Total page size”): se questo dato è superiore a 1MB significa che il vostro sito per essere visualizzato richiede che il browser dell’utente scarichi più di 1 Megabyte di dati! Non preoccupatevi, è cosa oramai piuttosto comune, ma capirete che è piuttosto ovvio che un sito sia lentino se richiede il download di tutta quella roba.

Non dico che bisogna assolutamente stare sotto il Megabyte di dimensione della pagina, ma perlomeno evitare che siano 2 o più!

Se questo numero è elevato controllate PageSpeed Insigth, ed in particolare che tra i suggerimenti che vi mette sotto l’analisi della velocità del sito c’è anche quello di “ottimizzare le immagini”: se ci cliccate sopra vi apre l’intero elenco di tutte le immagini che potrebbero essere ridotte per velocizzare il sito.

Il problema, però, arriva adesso… Mettiamo che avete scoperto che il vostro sito è lento a causa di troppe immagini, o di immagini troppo grandi: che fare?
Beh, ovviamente dovete ridurre la dimensione delle immagini! Ma, attenzione, non dovete ridurre la dimensione in pixel: dovete ridurre il peso dei file (ovvero la dimensione in kB dei file delle immagini).

Non vi consiglio di prendere tutte le immagini una per una, e comprimerle in modo da ridurne le dimensioni dei file (cose da pazzi!!!). Infatti esistono dei software che comprimono i file delle immagini in automatico.
Se avete un sito in wordpress vi consiglio di installare il plugin EWWW Image Optimizer grazie al quale potete lanciare una compressione massiva dei file di immagini (il cosiddetto “bulk optimize”): l’ottimizzazione è un po’ lunga (magari ci vuole anche qualche oretta…) ma la i fa una volta sola. Inoltre il plugin ottimizza anche le nuove immagini quando le si carica.

Di sicuro esistono anche altri plugin, o moduli aggiuntivi, per altre piattaforme (vi ho citato wordpress perchè io uso wordpress, ed ho intallato questo plugin su questo blog), ma qualora non ne trovaste c’è un’altra tecnica.
Ovvero potete scaricare sul vostro computer tutte le cartelle del sito in cui ci sono dei file di immagini, ed usare un software in locale per la compressione dei file immagini (ce ne sono diversi che eseguono la compressione su intere cartelle): una volta finito ricaricate la cartella sul sito ed i file di immagine compressi sovrascriveranno quelli già esistenti. Però, mi raccomando, prima di fare qualsiasi operazione del genere fate un backup completo del sito, perchè se per caso qualcosa va storto (cosa assolutamente possibile) solo con un backup potete ripristinare tutto!

 

Commenti