Categorie
News

Importante modifica al posizionamento su Google

ricerca su Google

E’ solo una mia sensazione, ma dato che seguo l’evolvere degli indici di Google ogni giorno, credo di avere il “polso della situazione”.

Ultimamente mi sembra che stia succedendo una cosa molto importante: Google sta iniziando a capire il senso, il significato delle ricerche. Ovvero non si limita più a mostrare le pagine che contengono le parole chiave cercate, ma le filtra a seconda del significato delle stesse e dei contenuti dei siti.

Ad esempio se avete un sito di ecommerce Google vi penalizzerà su quelle ricerche che la gente fa per trovare notizie. Così come se avete un sito di notizie vi penalizzerà per le ricerche di prodotti da acquistare. In altre parole Google inizia a capire cosa sta cercando veramente chi inserisce le parole chiave nel campo per la ricerca. E cerca di fare lo stesso con i siti che inserisce nei propri indici: cerca di capire non solo di cosa parlano, ma anche cosa stanno dicendo.

Lo so: sono cose complicatissime! Ed è per questo che è assolutamente necessario un guru per poterle capire davvero (come diceva Rutger Hauer in Blad Runner: “Ho viste cose che voi umani non potreste nemmeno immaginare”).

Se ho ragione questa modifica cambierà tutto nei prossimi mesi. Perchè significherà che i “giochini” che si fanno per far salire un sito sulle pagine dei risultati di Google non serviranno più: si sarà costretti solamente più a “fare sul serio”, a parlare solo di ciò che si conosce, a rispondere direttamente, precisamente ed esclusivamente al bisogno che sta dietro la ricerca dell’utente.

Insomma per chi lavora al posizionamento dei siti si passerà dal regno dello smanettone al regno dell’esperto. Dai trucchi ai bisogni. Dalla fuffa alla realtà. Dal tentare di rubare l’attenzione dell’utente all’essere completamente a suo servizio. A tutto vantaggio degli utenti.

 

Commenti