La “rivoluzione” di Salvatore Aranzulla

22 Settembre 2015

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla

In un silenzio assordante è in atto una vera e propria “rivoluzione” nell’Internet nostrano, ad opera dell’oramai celeberrimo Salvatore Aranzulla.

Iniziamo da un semplice numero: secondo Similarweb il sito web di Salvo, aranzulla.it, é passato da poco meno di 5 milioni di visite a maggio a quasi 9 milioni ad agosto. E credo che a settembre potrebbe fare il suo massimo storico.
Perchè questa vera e propria impennata in così pochi mesi?

Per spiegarvi il motivo vi invito a fare un test: andate su aranzulla.it, prendete i 15 articoli che trovate in home page, e per ognuno provate a cercare il titolo su Google (fate proprio copia/incolla del titolo dalla home page del sito alla casella di ricerca di Google): su 15 ricerche in quante trovate aranzulla.it nella prima pagina dei risultati di Google?

Ecco: la “rivoluzione” di Salvo è quella di trasformare il suo blog personale in una specie di “wikipedia italiano”, anche se la forma e gli obiettivi sono completamente diversi. Negli ultimi tempi infatti (non so se l’avete notato) Wikipedia compare sempre meno spesso tra i risultati di ricerca di Google (me lo faceva notare qualche tempo fa addirittura Riccardo Scandellari), tanto che il sito web di Wikipedia pare stia perdendo molto traffico (che in parte comunque su sposta sull’App). Salvo sta letteralmente coprendo questo buco in Italia!

Tecnicamente in realtà le query di ricerca per le quali si sta posizionando aranzulla.it sono differenti rispetto a quelle di wikipedia.org, ma il concetto che sta alla base (offrire contenuti enciclopedici a chi fa precise ricerche) è fondamentalmente lo stesso. I contenuti di aranzulla.it sono diversi rispetto a quelli di wikipedia.org, ed è proprio per questo che Google non lo penalizza.

Infatti uno dei motivi per cui Google sta “penalizzando” Wikipedia è che molte informazioni enciclopediche di base oramai le offre Google stessa nei box che compaiono a destra dei risultati (provate ad esempio a cercare “Barack Obama”). Questo non accade per i contenuti del sito di Salvo, che quindi non vengono penalizzati affatto.

Ovvero paradossalmente il “business model” di Wikipedia (ammesso che si possa definir tale) sembra oramai sorpassato, mentre quello di Aranzulla sembra essere in pieno splendore!

Insomma: Aranzulla sta pian piano “sverniciando” Wikipedia in Italia. E scusate se è poco…!!!

 

Commenti