Categorie
Ecommerce Internet Webmarketing

Le aziende che vendono SOLO più sul web…

In un articolo apparso qualche giorno fa su Il Sole 24 Ore vengono citati alcuni casi di aziende italiane che hanno scelto il web come canale di vendita unico, o preferenziale.
Infatti i costi complessivi di una rete vendita sul web sono enormemente inferiori a quelli di una rete vendita “fisica” tradizionale. E ciò consente di tagliare i costi, e quindi il prezzo finale del prodotto, riuscendo pertanto ad offrire alla propria clientela via web prodotti a prezzi sempre più competitivi. In altre parole chi sceglie il web come canale vendita può permettersi prezzi più concorrenziali, soffrendo quindi molto meno a causa della crisi.

Ma vorrei invitarvi a leggere con attenzione questo articolo perchè fa trasparire piuttosto chiaramente in cosa consiste per davvero un progetto web di successo di questo genere: non significa fare (o farsi fare) un sito web e metterlo online, ma aprire di fatto una vera e propria nuova attività, con tanto di investimenti, budget mensile di spesa, personale, ecc. La cosa più interessante però è che si va dalla possibilità di fare tutto (o quasi) “in casa” (ovvero con investimenti limitatissimi, budget mensile pari o vicino allo zero, e nessun incremento di personale) a quella di mettere su un’attività in grande stile con investimenti massicci, budget mensili importanti e notevole incremento di personale: ognuno è libero di scegliere come farlo, ma TUTTI, se lo fanno bene, ne traggono vantaggi e guadagni aggiuntivi.

In altre parole non si tratta di “sbarcare” alla meno peggio sul web, ed attendere che le vendite si impennino, ma si tratta di mettere in piedi un progetto di un’attività di vendita sul web, che prevede giocoforza degli investimenti (in termini di tempo, o denaro, o entrambi) ma che garantisce ottimi ritorni, se fatto bene.

Commenti