Categorie
News

Microsoft Internet Explorer scende sotto il 50%

Fino a qualche anno fa esistevano solo 2 browser per navigare su Internet: Netscape Navigator e Microsoft Internet Explorer (alias “IE”). Poi, quando Microsoft ha montato di default IE su tutti i sistemi Windows, Netscape è crollato fin quasi a sparire.

Oramai il destino dei browser sembrava segnato: ci sarebbe stato solo IE. Ed invece, grazie a Mozilla Firefox, prima, Apple Safari e, soprattutto, Google Chrome, il mercato si è riaperto. Internet Explorer aveva raggiunto punte di diffusione superiori all’85%, ma ora è addirittura sceso sotto il 50%.

Perchè? Cosa è successo? Il giochino si è rotto? No, semplicemente i produttori di browser alternativi (Google in testa) hanno saputo innovare di più e rilasciare browser sempre migliori. Microsoft è rimasta indietro, e così il suo IE ha perso quota.

La svolta c’è stata con gli smartphone ed i tablet: su queste macchine praticamente nessuno utilizza IE perchè chi ha iPhone o iPad utiliza Safari, mentre chi ha Android utilizza Chrome. Microsoft praticamente è rimasta fuori da questo mercato…

Commenti