Scaricare dalle tasse il 75% degli investimenti in pubblicità (anche online)

16 ottobre 2017

-75%Il Governo italiano ha deciso di favorire le aziende che investono in pubblicità. Ha optato per la soluzione del credito di imposta, ovvero di fatto uno sconto sulle tasse.

L’articolo 57-bis del DL 50/2017 infatti dà alle aziende la possibilità di scaricare dalle tasse il 75% del valore incrementale degli investimenti in pubblicità, e addirittura il 90% nel caso di microimprese, piccole/medie imprese e start-up innovative.

In particolare le imprese ed i lavoratori autonomi possono scaricare questi investimenti pubblicitari:

  • sulla stampa quotidiana e periodica
  • sulle emittenti televisive
  • sulle emittenti radiofoniche locali, analogiche o digitali

quando il valore superi almeno dell’1% gli analoghi investimenti effettuati sugli stessi mezzi di informazione nell’anno precedente.

E’ atteso a breve un decreto legge che aggiungerà alla lista precedente le testate online.

Quindi di fatto le aziende che investono in pubblicità potranno scaricare parte di questi investimenti dalle tasse che devono versare allo Stato! Per conferma consiglio di chiedere al proprio commercialista come poter procedere. Se volete investire in pubblicità online ma non sapete come fare, chiedete a me.

Commenti