Spostare l’azienda in Svizzera

3 Ottobre 2012

La Svizzera offre molti vantaggi a chi vuole aprirvi una sede d’azienda. Soprattutto nella Svizzera italiana: Canton Ticino, Lugano, Chiasso, ecc.

Innanzitutto nella Svizzera italiana si parla correntemente italiano.  Quindi il problema della lingua non esiste. L’Euro è correntemente accettato come moneta, e gli italiani si possono sentire quasi come “a casa”.

Inoltre la Svizzera offre alle aziende molte agevolazioni che in Italia non ci sono.

Per prima cosa la burocrazia: in Svizzera infatti non ci sono impedimenti che ostacolano o rallentano l’apertura di una sede, di un’attività, di una filiale o di un’unità produttiva. E’ tutto molto semplice e veloce.

Il mercato del lavoro è attivo e flessibile. La legislazione svizzera lascia molta libertà alle aziende di gestire il personale secondo le proprie esigenze.

Ci sono poi anche a disposizione infrastrutture di alto livello, che consentono di lavorare persino meglio di come siamo abituati a lavorare in Italia.

Infine il regime fiscale: non solo gli utili vengono tassati molto di meno rispetto all’Italia, ma la legislazione svizzera consente di considerare spese aziendali molte spese effettivamente sostenute per lavoro (mentre in Italia ci sono molti più limiti).

Quindi aprire una sede in Svizzera è facile, veloce, utile e vantaggioso. L’unico “difetto” potrebbe essere la “lontananza”, ma dato che Chiasso dista 8 chilometri da Como questo è un falso problema.
L’importante è delocalizzare fisicamente l’attività, o parte della propria attività (ad esempio l’ufficio vendite), e “fare sul serio”, perchè in Svizzera le regole sono poche e semplice, ma vanno rispettate alla lettera.

Se volete saperne di più potete contattarmi: vi metterò a disposizione la mia esperienza.

 

Commenti