Categorie
Ecommerce Facebook

Vendere tramite Facebook

fcommerceVendere online grazie a Google AdWords è relativamente semplice: in fondo basta avere il prodotto giusto, al prezzo giusto, e pubblicizzarlo sulle ricerche giuste. Ma questo sistema ha un limite ed un difetto…

Il difetto è il costo: oramai AdWords costa un po’! Infatti raramente il click costa meno di 0,4€, e sempre più spesso sfiora 1€. Visto che i tassi di conversione visite→vendite non sono mai molto elevati, questo fa si che il costo della vendita spesso sia decisamente elevato.
Il limite invece è che con questo sistema si possono pubblicizzare solo i prodotti ricercati, perchè se non ci sono ricerche si è costretti per forza a fare display.

Facebook invece risolve entrambi questi problemi: i costi della pubblicità su Facebook sono ancora contenuti, e non c’è bisogno che un prodotto sia ricercato. Ma, dal canto suo, ha un differente limite: fare pubblicità su Facebook per vendere è decisamente più difficile.

Innanzitutto, ovviamente, serve il prodotto giusto. E questo non è affatto scontato, perchè non tutti i prodotti possono essere promossi con successo su Facebook. Non dimentichiamoci infatti che chi frequenta i social network non lo fa certo per fare acquisti! Su Facebook si vendono solo quei prodotti che sono desiderati dalle persone che lo frequentano. Ma, attenzione: oramai praticamente TUTTI (soprattutto in Italia) lo frequentano!

Una volta che si ha a disposizione il “prodotto giusto” da vendere su Facebook bisogna promuoverlo. E qui casca l’asino! Infatti solo se si riesce a promuoverlo in modo efficace, ed a costi contenuti, il sistema funziona. Ebbene, nella mia esperienza personale solo chi è davvero esperto di Facebook Ads può ottenere risultati simili. Gli altri invece finiscono inevitabilmente per dilapidare budget ottenendo solo briciole.

Facebok Ads infatti non solo è complesso da usare bene (anche se sembra semplice), ma richiede tutta una serie di trucchi e trucchetti senza i quali si rischia che il gioco non valga la candela. Chi ci ha già provato con il “fai da te” sa di cosa sto parlando!

Innanzitutto serve la pagina giusta. Ovvero se non si ha la possibilità di promuovere post di una pagina Facebook efficace per il target di riferimento si rischia di avere tassi di conversione molto bassi (con conseguenti costi elevati, e vendite striminzite).
Inoltre serve poter individuare i target più performanti, che tuttavia non sono affatto facili da andare a scovare.

A quel punto bisogna avviare una campagna pubblicitaria che punti ad un sito di ecommerce (o infocommerce) in cui il cliente può effettuare l’acquisto. La configurazione della campagna pubblicitaria è in assoluto la cosa più critica, perchè è facilissimo spendere denaro in modo non efficace senza ottenere risultati interessanti. Mentre invece, se anche tutto il resto è “a posto”, è proprio con i Facebook Ads che si fa la differenza!

In altre parole: vendere su Facebook è possibile (se si ha il prodotto giusto) ma bisogna farsi seguire da qualcuno che conosce molto bene la piattaforma, ed i suoi trucchetti. In genere costa decisamente meno di AdWords, e si può usare anche per vendere prodotti non ricercati. L’importante è conoscere i “trucchi del mestiere” (o affidarsi a qualcuno che li conosca).

 

Commenti