Categorie
Articoli su richiesta

Diventare sviluppatori web senza una laurea: è possibile?

sviluppatori web

Mentre molti siti web sono costruiti usando content management systems, molti altri sono creati e gestiti da sviluppatori web, che tramite righe di codice creano siti funzionanti, utili, facili da usare, e rendono l’esperienza degli utenti la migliore possibile.

Gli sviluppatori web permettono alle diverse imprese e aziende di creare qualcosa che va oltre il semplice sito web o la semplice app. Per questo al momento c’è tantissima richiesta di figure professionali del genere.

Nell’economia di oggi, caratterizzata da una forte impronta tecnologica, la richiesta di applicazioni web è estremamente alta, di conseguenza si cercano sempre più persone in grado di lavorare in questo ambito. Ma questo non vuol dire che tutti coloro che si occupano di siti e applicazioni abbiano passato anni all’università e abbiano una laurea.

In realtà esistono diversi modi per diventare sviluppatori web, e non tutti richiedono una laurea.

La buona notizia per le aziende e per chi cerca lavoro è che l’avanzata della tecnologia non accenna ad arrestarsi: questo significa che si stanno creando sempre nuovi posti di lavoro e sempre nuove figure professionali con abilità diverse verranno assunte. 

E l’aumento dell’utilizzo dei social media, delle applicazioni per acquisti online e tanto altro, stanno svolgendo un ruolo fondamentale nella crescita di questo settore.

Come diventare sviluppatore web

Non esiste un unico modo per diventare sviluppatore web, ci sono diverse strade, e non tutte includono una laurea, infatti spesso vengono premiati esperienza e impegno.

Il primo passo per chi è alle prime armi è quello di frequentare un corso per diventare sviluppatore web, come l’offerta di aulab, che garantisce in pochi mesi di acquisire una buona conoscenza base in materia e permette di poter entrare a lavorare in questo campo. L’importante quindi è studiare, fare pratica, imparare dai propri errori e tenersi sempre aggiornati sui continui cambiamenti.

Poi, una volta capito come funziona lo sviluppo web, si passa alla scelta dell’ambiente in cui si vuole lavorare: in base alle proprie capacità e interessi è bene scegliere una determinata nicchia e dedicarsi quasi esclusivamente ad essa per raggiungere risultati migliori.

Per trovare più facilmente lavoro, è consigliabile creare un portfolio, attraverso il quale mostrare le proprie abilità ai possibili clienti

Lavorare come sviluppatore web

Gli sviluppatori web costruiscono siti web e applicazioni, che vanno dal commercio online ai social media; si occupano di tutto quanto abbia a che vedere con il design e con la parte di programmazione che serve per mettere in moto le diverse funzioni.

Nel loro lavoro devono soddisfare i bisogni del cliente, ma devono anche tenere conto dell’esperienza degli utenti e dei clienti, per questo motivo collaborano a stretto contatto con altre figure professionali che hanno delle abilità più specifiche. 

Quindi gli sviluppatori web, solitamente, si fanno un’idea generale del prodotto finale e trovano il modo migliore per realizzarla.

Gli sviluppatori web sono persone con spiccate abilità nel risolvere i problemi, trovare gli errori e aggiustare cosa non funziona in maniera corretta. Per svolgere questo tipo di lavoro devono anche aggiornare e ottimizzare continuamente i siti e imparare nuovi linguaggi. 

In base alle esigenze e alle richieste del cliente, gli sviluppatori web utilizzano piattaforme diverse e linguaggi di programmazione diversi.

Esistono tre categorie principali di sviluppatori web: 

  • front end developers: si occupano della parte visibile all’utente finale, ad esempio del layout delle pagine web e si assicurano che i siti si adattino ad ogni dispositivo (desktop, dispositivi mobili, ecc…)
  • back end developers: si dedicano alla scrittura di algoritmi, che servono poi ad elaborare i dati ricevuti dal front end;
  • full stack developers: sono in grado di occuparsi sia di front end che di back end.

Commenti