Internet creerà due razze umane distinte

7 ottobre 2017

Avete presente i doberman ed i chihuahua? Oppure il bulldog e gli husky? Sono sempre cani, ma differiscono tra di loro per alcune caratteristiche morfologiche e biologiche. (Avrei potuto citare qualsiasi razza: ho citato solo le prime che mi sono venute in mente…)

Ebbene queste razze non si sono evolute spontaneamente, in natura, ma sono state di fatto create dall’uomo. Ovvero non si tratta di un’evoluzione biologica, ma artificiale. Come dice Wikipedia infatti “il termine [razza] è di uso zootecnico e non zoologico in quanto non identificante un’unità o categoria tassonomica, ma un gruppo animale creato artificialmente e appartenente agli animali domesticati dall’uomo. Il gruppo è considerato afferente a una medesima specie“.

Il percorso evolutivo della specie umana invece fino ad ora è stato differente, tanto che lo stesso concetto di “razze umane” è piuttosto controverso. La specie infatti è una sola, e non possiamo applicare all’uomo il concetto di razza citato precedentemente. Perlomeno non fino ad oggi…

Infatti Internet sta avendo sulla società umana un impatto tale da poterne persino modificare artificialmente le caratteristiche (ovviamente sul lungo periodo). Non dimentichiamoci però che, ad esempio, lo sviluppo delle differenti razze canine non è avvenuto con tempistiche evoluzionistiche, ma storiche. Ovvero se il lupo ci ha messo probabilmente milioni di anni ad evolvere dal suo progenitore (o al massimo qualche centinaio di migliaia), l’uomo invece ci ha messo poche migliaia di anni a far evolvere il cane (che in natura non esiste) dal lupo (che è il suo progenitore naturale). E ci può mettere addirittura solo poche decine di anni, volendo, a far evolvere una nuova razza!

Pertanto sebbene la specie umana potrebbe rimanere sempre la stessa (ovvero con un’evoluzione naturale che segue le solite tempistiche estremamente lente), l’evoluzione di due razze umane differenti potrebbe avvenire molto più in fretta. E forse tale evoluzione è già iniziata.

Infatti Internet ha una caratteristica che riesce ad avere un impatto estremamente rilevante sull’evoluzione dei singoli individui umani: la facilità con cui si accede ad una quantità immensa di informazioni. Tuttavia tale impatto non è assolutamente lo stesso su tutti.

In particolare da un lato ci sono quelle persone che imparano a sfruttare attivamente questa caratteristica unica (esistente per la prima volta in assoluto nella storia!) per acquisire sempre maggiore conoscenza, mentre dall’altro ci sono invece quelle che la subiscono passivamente. Chi la subisce non solo non riesce ad acquisire maggiore conoscenza, ma anzi finisce per essere letteralmente manipolato da chi la sa sfruttare ad arte per i propri interessi (cosa estremamente comune).

Tale differenza si ripercuote poi inevitabilmente, e palesemente, nei comportamenti dei singoli individui, visto che i primi tendono a condividere tra di loro le conoscenze acquisite ed a sfruttarle per ottenere risultati o vantaggi personali, mentre i secondi tendono ad isolarsi dai primi costituendo “gruppi di difesa” delle loro ideologie personali (questi gruppi in realtà sono manipolati dagli stessi che manipolano la diffusione delle informazioni, ed è per questo che si formano e prosperano).

Se questo trend (che è già in atto) continuerà, allora avremo sempre più due gruppi distinti di umani: quelli che acquisiscono conoscenze e, condividendole, imparano a sfruttarle per ottenere vantaggi personali, e quelli che subiscono una vera e propria manipolazione da parte di altre persone che riescono a sfruttarle per interessi personali. (Ovviamente tutto ciò a grandi linee, perchè ci sono anche inevitabilmente numerosissime eccezioni).

Questi due gruppi umani distinti potrebbero arrivare ad avere comportamenti così differenti tra di loro da poter forse in un futuro non tanto remoto essere definite come “razze differenti“, con il significato citato prima. Se ciò dovesse accadere sarà davvero un grossissimo problema!

Purtroppo temo che il processo sia già in atto, e non riesco ad intravvedere nè come potrebbe essere arrestato, nè come potrebbe essere gestito! Quindi non mi stupirei se fosse inarrestabile. Ovviamente spero che non lo sia, perchè se mai ciò dovesse realmente accadere il futuro della specie umana potrebbe essere caratterizzato da enormi problemi di convivenza tra queste due razze.

Ovvero se queste due razze distinte alla fine si formeranno realmente la convivenza pacifica potrebbe essere impossibile (come lo fu ad esempio quella tra l’Homo Sapiens ed i Neanderthal). Probabilmente la soluzione migliore potrebbe essere quella invece di cercare di impedire che si formino, ma ad oggi personalmente non vedo come lo si possa fare.

Commenti