Non usare “Metti in evidenza il post”!

18 novembre 2016

metti in evidenza il postSe hai una pagina su Facebook avrai visto diverse volte il famigerato pulsante blu “Metti in evidenza il post”. E magari ci avrai anche cliccato sopra per sponsorizzare qualche post.

Forse però non sai che quel pulsante NON è il sistema migliore per sponsorizzare post su Facebook. Anzi…

Devi sapere infatti che quel pulsante è stato introdotto da Facebook solo per rendere più semplice ed immediato investire denaro per sponsorizzare i post. Ovvero fondamentalmente per farti spendere dei soldi. 😉

Ma perchè non è affatto il sistema migliore? Anzi, perchè spesso serve solo a farti spendere denaro? E quali sono le alternative? (Ricordo infatti che la pubblicità su Facebook funziona, se fatta bene!)

Il problema nasce dal fatto che tra le molteplici opzioni che Facebook consente di scegliere per ottimizzare le proprie campagne pubblicitarie, quella che viene attivata in automatico con il “Metti in evidenza il post” è quella che in genere funziona di meno. Solo che cliccando su quel pulsante viene per forza di cose attivata questa opzione meno efficace! Di che opzione si tratta? Si tratta dell’opzione con cui si sceglie l’obiettivo della campagna.

Infatti chi conosce bene Facebook Ads sa che ogni singola campagna può essere ottimizzata a seconda dei risultati che si vogliono ottenere: vendite, generazioni di lead, visite ad un sito web, conversioni, visibilità, ecc. Per ogni singolo gruppo di annunci si può scegliere 1 unico obiettivo: il pulsante “Metti in evidenza” sceglie in automatico l’obiettivo meno efficace, ovvero quello della cosiddetta “visibilità”. In altre parole mettere in evidenza un post serve solo per farlo vedere a molte persone, mentre invece potrebbe essere molto più utile ottimizzare la campagna per le vendite sul sito, i click, i lead generati, le conversioni, eccetera.

Il fatto è che quando ad esempio si sceglie come obiettivo il click sul link, per portare traffico al proprio sito, Facebook in automatico farà in modo che il denaro venga utilizzato proprio specificatamente per quello scopo! Mentre invece se scegliete come obiettivo la “visibilità del post” (come accade in automatico quando utilizzate il “Metti in evidenza”) il denaro non verrà utilizzato per portare traffico al vostro sito, ma solo per far vedere il post a molta gente. In questo caso i click sul link, che portano traffico al sito, saranno solo un’eventuale conseguenza indiretta.

A parità di spesa i click che si possono ottenere impostando come obiettivo della campagna quello di generare visite al sito, rispetto al “Metti in evidenza”, sono molti di più. E quando intendo “molti” non intendo il 10% o il 20% in più, ma più del doppio! Quindi se cliccate su quel pulsante per creare le vostre campagne pubblicitarie non aspettatevi di ottenere molte visite al vostro sito. Se volete invece ottenere molte visite utilizzate la procedura standard di Facebook Ads (se la conoscete).

Purtroppo, anche se non sembra, configurare al meglio una campagna pubblicitaria su Facebook non è affatto facile. Bisogna conoscere molto bene la piattaforma per poter ottenere risultati interessanti, e questo lo possono fare solo dei professionisti specializzati ed esperti. La piattaforma Facbook Ads infatti non è per nulla semplice, nè da usare nè tantomeno da capire, ma è potentissima. Infatti chi la conosce bene è in grado di ottenere risultati eccellenti, mentre gli altri devono accontentarsi di spendere un po’ di soldi ed ottenere quello che riescono ad ottenere.

SCOMMETTO che non conoscete nemmeno il 5% delle potenzialità complessive di Facebook Ads… 😉

Commenti